55 Lischetti Luca

21688206_2042309469322134_6284593383921258858_o
Nazionalità
CH Svizzera
Posizione
Forward
Nickname
AlcooLisca, Liscoso
Quote
Alcooooool, Fafferugli!!
Draft year
Cadro - Marzo 2014
Squadra corrente
Devil Team

Torneo Agno

StagioneGPGAPTPIM
201441120
201500000
totale41120

Torneo Cadro

StagioneGPGAPTPIM
201450000
201550009
totale100009

Torneo Novaggio

StagioneGPGAPTPIM
201431010
201554150
totale106170

Torneo Paradiso

StagioneGPGAPTPIM
201452130
201551010
totale184260

Torneo Taverne

StagioneGPGAPTPIM
201400000
201541010
totale41010

Career Total

StagioneGPGAPTPIM
2014174260
2015196179
totale46124169
ATTRIBUTES
Power of Beer >99
Devasted >99
Awesomeness >99
Health power 25
Magic power 82
Mozzarella Shot 45
Constitution 50
Fighting Skills 93
Intelligence 86

 

Important!

 Pagella Paradiso 2015: (di Lischetti Luca)

Trova la via del gol già durante la prima partita (grazie ad una deviazione sotto porta che ai molti ha ricordato il meno talentuoso McLean), dove insieme al gemello Galfetti trascina la squadra ma sarà solo un fuoco di paglia dato che già l’indomani, a causa di una condizione fisica semplicemente ignobile, è costretto a pagare dazio, compensando con l’ignoranza la mancanza di tecnica, andando così a commettere un brutto fallo che manda su tutte le furie Devincenti il quale con la sua scenata da morosa mestruata, destabilizzerà il già fragile Lischetti per tutto il resto della giornata di sabato, dove il sottoscritto riuscirà nell’ordine : a perdere un guantone, una rotella, la dignità e farsi male andando a spalmarsi tutto da solo contro la balaustra. Non può piovere per sempre e difatti al lunedì il sole torna a risplendere alto nel cielo ed il cianotico numero 55 potrebbe addirittura fregiarsi dell’onore di mandare a casa i super favoriti Genial ma le polveri restano bagnate ed il gol una vera chimera. Per pietà, i compagni gli consegnano le chiavi del paradiso nella finalina, quando è chiamato a tirare il primo rigore della serie davanti al folto pubblico ma l’ego ha la meglio sulla razionalità ed invece di provare un tiro, cerca un’improbabile finta che sul più bello gli riesce male, o forse peggio. Tocca l’apice del Torneo quando insieme al gemello ruba (di nuovo) la maglia del Criba ed inscena la solita sceneggiata (o pagliacciata) durante la premiazione (degne di nota comunque le due pernacchie della pancia del Mosé Bianchi). Incredibile il suo tentativo di elargire favori, ricatti e promesse per elemosinare i voti per farsi nominare uno dei due migliori attaccanti non tesserati.. Voto 8.0 – INGESTIBILE